Arriva il bebè: idee di stile per una cameretta a misura di bimbo - Polideas

Arriva il bebè: idee di stile per una cameretta a misura di bimbo

L’arrivo di un bebè comporta degli accorgimenti per quanto riguarda gli arredi della sua cameretta: ecco quello che bisogna sapere per renderla perfetta

L’arrivo di un bambino è sempre un evento speciale che porta con sé tanta felicità, ma che richiede allo stesso tempo anche una sana dose di organizzazione: la nascita di un figlio infatti coinvolge un po’ tutto l’ambiente, dai genitori fino alla casa in cui dovrà vivere.

Dalla culla al corredino, dagli arredi della cameretta ai prodotti indispensabili per la sua cura, il bimbo dovrà trovare un ambiente adatto a lui dal punto di vista degli spazi, della temperatura, del giusto grado di umidità e luminosità.

In particolare è proprio la cameretta, insieme al corredino, una delle prime cose a cui si pensa quando si sa che sta per arrivare un bambino: accoglierlo in casa facendogli trovare una cameretta tutta per sé, arredata nel migliore dei modi, è sicuramente una gioia che ogni genitore desidera provare.

Ecco allora che già qualche mese prima della sua nascita è bene organizzare la sua cameretta in modo tale che sia tutto al posto giusto quando sarà il momento, per mamma e bimbo, di tornare a casa.

Ma quali sono gli elementi davvero indispensabili per arredare la camera di un bebè?

Prima di tutto occorre tenere a mente 3 elementi fondamentali:

  • Il comfort: la cameretta dev’essere ovviamente bella, accogliente, delicata e adatta, sia nei colori che nei complementi d’arredo, ad accogliere un neonato, ma dev’essere anche essere asciutta e senza correnti d’aria, né troppo luminosa né buia, né umida e, possibilmente, silenziosa o comunque lontana dal frastuono, ad esempio di una strada trafficata, nel caso in cui si viva in città.
  • la qualità: mobili, culla o lettino, accessori e complementi devono essere realizzati in materiali sicuri per il bambino, anallergici o fatti con materiali naturali e non trattati, verniciati con colori atossici e, ovviamente, dalle forme adatte ad un neonato pensando già a quando gattonerà.
  • la praticità: la camera di un bebè dev’essere realizzata pensando al bimbo in primis, ma anche alla comodità dei genitori che dovranno cambiarlo, cullarlo, addormentarlo, nutrirlo. Quindi tutto dev’essere studiato appositamente per venire incontro a queste esigenze.

Queste sono senza dubbio le 3 linee guida di cui bisogna tenere conto nell’organizzazione degli arredi di una cameretta per bebè.

Detto questo passiamo a vedere come arredarla al meglio e quali sono gli elementi indispensabili.

Partiamo dall’armadio che è uno dei mobili che non può proprio mancare nella camera di un bebè: utile per contenere i vestiti del bambino, è bene che abbia anche dei cassetti per riporre biancheria, camicine e pagliaccetti, tutine e altri piccoli accessori dedicati al bimbo.

L’armadio potrà essere in legno naturale non trattato ed essere personalizzato con dei pomelli teneri proprio come quelli di Polideas della linea animalier: farfalle e pesciolini, elefantini, gatti e altri piccoli animali regaleranno all’armadio un’aria assolutamente irresistibile, creando anche piacevoli giochi di colore.

Realizzati in morbidissima gomma anallergica e nel pieno rispetto della normativa europea REACH, per garantire la massima sicurezza ai più piccoli in ogni situazione, i pomelli Polideas sono l’ideale per la camera del bebè. Proprio per questo possono essere utilizzati anche per completare il comodino che verrà messo accanto al lettino o alla culla e che servirà per appoggiare le cose del bimbo, più un’eventuale lucina per la notte.

In alternativa si potranno scegliere le maniglie Cuore, Giotto, Packman o i pomoli tondi come Ufo, Baloon e Wheel che regaleranno un tocco personale colorato e delizioso, perfetto per chi ama regalare alla cameretta dei bimbi stile e allegria.

Altro elemento indispensabile è ovviamente la culla che, insieme al lettino, costituisce il cuore della stanza di un bebè: anche qui scegliete materiali naturali come il legno non trattato e optate per strutture semplici e robuste. Eventualmente il lettino può essere successivamente reso più particolare dall’aggiunta dei piedini Polideas: solidi e robusti contribuiranno a regalargli stile pur mantenendone inalterata la sicurezza e la stabilità.

Un’altra idea molto carina è quella di personalizzare le pareti con degli stickers buffi e teneri come l’orsetto Polideas, aggiungendo anche qualche appendino colorato che non solo renderà la camera più allegra, ma tornerà utile ai genitori per appendere i vestiti del bebè o qualche gioco.

Infine per rendere la camera ancora più completa si potranno aggiungere delle mensoline su cui poggiare peluche o altri giochi, da fissare con reggimensola saldi e robusti come quelli di Polideas.

Delle tendine colorate, un piccolo tappeto a forma di animaletto o di nuvola, qualche piccolo complemento da appendere alle pareti e un bel cesto per raccogliere tutti i giochini che sicuramente arriveranno in dono al bebè, completeranno la sua cameretta con semplicità.

Infine uno sguardo ai colori: fondamentale che i colori di pareti e soffitto siano anch’essi atossici, magari all’acqua, e in ogni caso che la cameretta venga dipinta molto tempo prima dell’arrivo del bebè in modo tale che venga fatta arieggiare a sufficienza.

I colori da prediligere sono senz’altro tutti quelli appartenenti alla gamma dei pastelli: rosa, azzurro, verde acqua, lilla e bianco saranno perfetti sia per i maschietti che per le femminucce.

Iscriviti alla nostra newsletter, ricevi subito un buono sconto da utilizzare nel nostro store!
ISCRIVITI
close-image